Il modo migliore per cuocere e gustare il manzo di Kobe

Dopo aver capito al 100% cos’è il manzo di Kobe e perché costa così tanto avrai deciso sicuramente di provare questa prelibatezza giapponese.

Ma andiamo con calma.

Partiamo col dire che la Kobe va mangiata in piccole quantità. Il suo gusto è molto intesnso, per questo non bisogna esagerare, perché , come si sa, il troppo stroppia. No, sul serio, non esagerare. Il tuo portafoglio sarà contento di questa notizia.

Temperatura della carne

Appena tirata fuori dal frigo, la carne va lasciata riposare, portatndola a temperatura ambiente, ma non per troppo tempo, questo perché il grasso unico della Kobe è così delicato che rischierà di sciogliersi, rovinando il pezzo, quindi basterà davvero un minuto per permettere alla carne di non essere troppo fredda e di preservare il prezioso grasso.

Padella bollente

Esatto, padella super calda, unta con una goccia d’olio. Questo è davvero accessorio, perché effettivamente il grasso marezzato della carne farà da olio, ma, passare carta imbevuta d’olio ci aiuterà a ottere una bellissima crosticina doratan e deliziosa.

Cottura

Il momento della cottura è davvero una cosa facile e veloce, la carne va tenuta dai 20 ai 30 secondi per lato sulla nostra padella, questo perché la Kobe va rigorosamente mangiata rossa al centro. DEVE essere scottata, non è facoltativo, è un dogma, un assioma.

Una volta finito, gustatevi la vostra Kobe, noi di Fierro Food consigliamo di mangiarla con un contorno di ravanello e zucchine tagliate a listarelle sottilissime, e di intingere ogni pezzettino nella salsa di soia. Che assoluta bontà.

Questo articolo ti ha fatto venire l’acquolina? Fanstatico! Sfoglia i nostri tagli di Kobe Wagyu cliccando qui e asseconda il tuo istinto carnivoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *